Build up Matera 2019 a TILT

Build
14 e 15 luglio 2016 – Centro Tilt Marconia di Pisticci (MT)

TILT e la sua comunità sono felici di accogliere il Build UP Mt2019 nel Metapontino. Tutti insieme pronti a partire. Sei mesi di lavoro collettivo per due ritiri di stile europeo
Sono aperte le iscrizioni per il secondo appuntamento del build up di Matera 2019!
Le giornate del 14 e 15 luglio  2016 a Tilt, Centro per la Creatività  a Marconia di Pisticci sono dedicate al tema dell’audience development.
La relazione con il pubblico e il suo coinvolgimento sono fattori determinanti per una produzione culturale. Il format è lo stesso: la prima giornata dedicata alle esperienze nazionali ed europee d’eccellenza e la seconda ai casi studio locali.
Condividete e iscrivetevi;)
Verso ‪#‎Matera2019‬ ‪#‎buildup2019‬

Giornata 14 luglio 2016

9:00 Registrazione partecipanti
10.00 Saluti istituzionali

- Aurelia Sole, presidente Fondazione Matera-Basilicata 2019

- Patrizia Minardi, dirigente ufficio sistemi culturali, turistici e cooperazione internazionale della Regione Basilicata

- Viviana Verri, Sindaco di Pisticci

10.30 Introduzione al tema e ai lavori

Alessandro Bollo, co-fondatore e direttore ricerca e consulenza della Fondazione Fitzcarraldo

Paolo Verri, direttore della Fondazione Matera-Basilicata 2019

11:00 – 12:00 Elena Natale, ex project manager di Tallinn 2011 (Presentazione + Q&A)

Il percorso di preparazione di Tallinn 2011 e l’anno dell’evento sono stati fortemente orientati al coinvolgimento della cittadinanza nella realizzazione del programma. Modalità di ingaggio, risultati ottenuti, criticità di percorso ed eredità del post evento saranno il cuore della presentazione e del confronto.

 12:00 – 13:00 Svetlana Kuyumdzhieva, direttrice artistica di Plovdiv 2019 (Presentazione + Q&A)

13:00 – 14:30 Pranzo

14:30 – 15:30 Sergio Dogliani, ideatore e responsabile di Idea Store (Presentazione + Q&A)

Gli Idea Stores sono molto più di una biblioteca o di un luogo per apprendere. Sono il capostipite delle public library di nuova generazione; un luogo capace di dare risposta alle esigenze di pubblici molto diversi e in particolare coloro che tradizionalmente non frequentano le biblioteche e la lettura. Ascolto, design, progettazione inclusiva, lavoro con le comunità e servizi avanzati sono gli ingredienti chiave delle strategie di audience development e engagement.

 15:30 – 16:30 Andrea Bartoli, presidente di FARM Cultural Park (Presentazione + Q&A)

Farm è uno dei casi più visionari e interessanti di riscatto e di rigenerazione sociale e urbana attraverso arte e cultura. Da Favara un’esperienza unica di innovazione culturale e sociale attraverso il progressivo coinvolgimento della cittadinanza di Favara e di mobilitazione dei talenti e professionisti di tutto il mondo.

16:30 – 16:45 Pausa

16:45 – 17:30 Giuseppe Di Guglielmo di Sponz Festival (Presentazione + Q&A)

Il Festival, curato da Vinicio Capossela, si racconta nelle sue attività di coinvolgimento attivo e partecipato della cittadinanza.

17:30 – 18:15 ESPERIENZE SUL TERRITORIO

1) A CIELO APERTO (Latronico)

2) LAP, laboratorio di arte pubblica

 18:15 – 18:45 Conclusioni

18:45 Franco Bianchini professore della Hull University

Note extra-comunitarie: l’Europa e il ruolo della cultura nel dopo Brexit

 21:30 Lido Onda Libera

(il primo stabilimento balneare confiscato alle mafie)

Via Lido Torre, 29 – Scanzano Jonico

Suricato in concerto (world music)

María Mónica Gutiérrez
voce, percussioni

Kike Mendoza
chitarra elettrica

Kike Harker
contrabasso

Jorge Sepúlveda

batteria

Special guest

Carlo Mascolo

trombone

CHI SONO GLI ESPERTI

Alessandro Bollo è co-fondatore e responsabile Ricerca e Consulenza della Fondazione Fitzcarraldo. Esperto di economia e di politiche della cultura, di progettazione e marketing culturale insegna in diversi corsi di laurea e master a livello nazionale e internazionale. Negli ultimi anni si è occupato di audience engagement, di innovazione nella progettazione culturale e di valutazione multidimensionale degli impatti culturali.

Elena Natale ha avuto un ruolo fondamentale dalla formazione della fondazione della Capitale Europea della Cultura Tallinn 2011. Ha coordinato sia il progetto principale di Tallinn 2011 “Stories of The Sea Shore” che il business-model del progetto di legacy della capitale europea della cultura, Tallinn Creative Hub. Tallinn 2011 ha creato un programma basandosi quasi totalmente sugli operatori locali. Con un forte senso di impegno collettivo la fondazione é riuscita a creare un programma sostenibile, che ha trasformato la città attraverso uno sviluppo culturale e commerciale. Tallinn 2011 é stata un vero e proprio acceleratore per la città e i suoi cittadini.

Andrea Bartoli è cultore dei linguaggi del contemporaneo con particolare interesse all’architettura, al design, all’arredo urbano, all’arte, alla rigenerazione urbana e riqualificazione territoriale. E’ consulente in progettazione strategica, fattibilità e gestione delle organizzazioni culturali pubbliche e private. Quindici anni fa ha pensato e creato il Brand Farm, con la trasformazione di una masseria del 700 in Albergo di charme, e con la produzione di innumerevoli eventi di Arte Contemporanea tra cui la mostra del famosissimo fotografo americano Terry Richardson. Insieme a Florinda, compagna di vita e complice di tutte le sue iniziative, nel mese di giugno del 2010 ha dato alla luce a Favara, a Farm Cultural Park, Centro Culturale di nuova generazione, vincitore di innumerevoli premi tra cui nel 2011 il Premio di Gestione indetto da Federculture ; invitato nel 2012 e 2016 alla Biennale di Architettura di Venezia e pubblicato nei più importanti media nazionali ed internazionali come The Guardian e Vogue.  Da diversi anni è promotore e/o membro di giuria di prestigiosi Contest Internazionali d’Arte, Design e Architettura Contemporanea.

Sergio Dogliani, nato e cresciuto a Torino, vive e lavora a Londra dal 1984.  Dopo una carriera come insegnante, dal 2002 Sergio e’ dirigente di Idea Store, un concetto innovativo nel comune di Tower Hamlets (Londra) che combina servizi bibliotecari, corsi di formazione e centri informazione attraverso una rete di strutture che comprende anche caffe’, gallerie d’arte e spazi ad uso della comunita’.  Sergio partecipa regolarmente a conferenze e seminari nel circuito internazionale, e ha fatto parte del Festival Collisioni (Barolo).

Giuseppe di Guglielmo. Cultural Manager e membro direttivo dell’associazione Ex Assessore alla Cultura del Comune di Calitri (AV) e responsabile organizzativo nelle prime edizioni dello Sponz Fest. Esperienza lavorativa all’estero presso il dipartimento di Arte del Museo Picasso di Malaga, come assistente alle mostre temporali. Svariate collaborazioni con istituzioni culturali pubbliche e private.

Svetlana Kuyumdzhieva è storica dell’arte, critico e curatore, con più di dieci anni di esperienza nell’arte contemporanea. Ha una vasta esperienza nell’organizzazione di mostre, festival ed eventi in spazio pubblico. Ha lavorato con numerose istituzioni pubbliche e organizzazioni non governative in Bulgaria e all’estero. Prima della sua posizione di direttore artistico di Plovdiv 2019 ha partecipato al team che ha sviluppato la strategia culturale 2014-2024 del Comune di Plovdiv.

Giornata 15 luglio 2016

10.00 – 10:30 “Al di là del mare” Una favola sulla costruzione di sogni impossibili: performance a cura di Gommalacca Teatro

10.30 – 12:30 Casi studio locali / mentoring
I CASI STUDIO

1) U-platz, Spazio civico e teatrale – facilitatore: S. Dogliani

U-Platz, Spazio civico e teatrale è un laboratorio permanente: metà produzione culturale, civico è sede della compagnia Gommalacca Teatro, una realtà che si occupa di teatro, impegno, scuola, formazione e sociale. Parleremo di come il teatro e la presenza di uno spazio off sta trasformando la percezione e la narrazione di un quartiere di Potenza, spesso definito “ghetto” e che presenta una particolare struttura abitativa da da cui deriva il suo nome “Serpentone”, nel tempo utilizzato anche in maniera spregiativa.

2) Catalyst piano – facilitatore: Elena Natale

Catalyst Piano è un progetto dell’associazione culturale Imaginarium. Nasce in Basilicata con l’intenzione di stimolare le persone a valorizzare ciò che di unico esiste attorno ai nostri occhi, affinchè si possano innovare abitudini, stili di vita e idee imprenditoriali. 

Il progetto prevede le installazioni di pianoforti nella città di Matera che saranno a disposizione di chiunque voglia avvicinarsi, in qualsiasi momento, perchè ognuno di noi diventi protagonista e si senta libero di esprimersi come meglio crede, sia per se stesso, che per l’intera comunità. I pianoforti fanno solo da cornice a quella che è la vera anima del progetto: tu, le tue reazioni, la tua curiosità, le tue emozioni. Si dice che l’arte di suonare sia nata per conquistare mente e cuore. Catalyst Piano più che conquistarli vuole risvegliarli. 

3) Ex+ Public Exhibition – facilitatore: Andrea Bartoli

Ex+ nasce dalla volontà di rispondere a una grande sfida contemporanea: rendere l’arte accessibile nelle periferie e nei luoghi notoriamente più distanti dai grandi centri culturali. La chiave di questo servizio sta nell’utilizzo, a fini non commerciali, dell’affissione pubblica, riconoscendo il miglioramento del benessere individuale e collettivo con l’arricchimento dell’ambiente urbano.

Nel primo anno intendiamo coinvolgere i comuni della provincia di Matera per organizzare mostre pubbliche di grandi capolavori della storia dell’Arte in maniera originale, innovativa e sostenibile, per poi spingerlo oltre i confini regionali e nazionali,  dando al progetto una simultaneità unica che abbatta il senso di isolamento e favorisca un senso di appartenenza culturale. La portata di Ex+ non si esaurisce per le strade e include un pacchetto completo di materiali di supporto digitali e cartacei utili sia all’approfondimento/didattica, sia alla creazione di percorsi di partecipazione dal basso, contest e azioni virali, garantendo inoltre ai potenziali sponsor un considerevole piano di visibilità.

4) Da confermare: Museo internazionale della grafica (MIG)– facilitatore: Alessandro Bollo

4 tavoli di lavoro (*), 1 esperto per ogni tavolo, analisi dei progetti e mentoring

(*) I partecipanti potranno scegliere il tavolo di lavoro sul posto, al momento della registrazione.

12.30 – 13:30 Conclusioni

Si ringrazia per la collaborazione Coldiretti Basilicata, Decathlon Italia srl e il Panificio Perrone.

 

Condividi questo contenuto con i tuoi amici!

Advertisement

Go to Smartblog Theme Options -> Ad Management to enter your ad code (300x250)